Il futuro di Villa Montesca verrà discusso da una commissione apposita.

Il futuro di Villa Montesca verrà discusso da una commissione apposita.
Il futuro di Villa Montesca verrà discusso da una commissione apposita.

Ci sarà una commissione dedicata al futuro e alla gestione della bellissima villa Montesca.

Se ne è parlato nel corso della recente seduta del consiglio comunale di Città di Castello che s è svolta venerdì 8 novembre quando il capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Lignani Marchesani ha presentato un’interrogazione sullo stato di questo storico edificio.

A rispondere è stato l’assessore alla cultura Michele Bettarelli che ha annunciato che 

«nel bilancio pluriennale della Regione c’è una quota importante di interventi».

Ci sono numerose problematiche di gestione da parte della Regione: la Villa è usufruita dal Centro studi Hallgarten-Franchetti, ma c’è una criticità nella manutenzione, soprattutto a carico dell’impiantistica. Lignani ha avanzato la necessità di un protocollo d’intesa sulla manutenzione ordinaria e chiesto ufficialmente al presidente della Commissione Affari Istituzionali di fare una seduta informativa sulla Fondazione Villa Montesca. 

Michele Bettarelli ha precisato che «Il comune ha predisposto un protocollo d’intesa che è stato condiviso con la Fondazione Hallgarten-Franchetti e inviato in Regione per una nuova gestione della Villa»

L’assessore ha evidenziato come il protocollo sia il risultato di un lungo lavoro e ha fatto seguito ad una legge regionale, che prevede l’assegnazione a titolo gratuito di Villa e Villino per nove anni.

In questa situazione il Comune continua ad affrontare alcune spese, c’è la necessità di importanti interventi di manutenzione, quasi strutturale, per la caldaia, gli infissi i pavimenti ad esempio.

Ultime notizie di Attualità per Città di Castello