Gioco d'azzardo, in un anno 500milioni di euro solo nella provincia di Perugia.

Gioco d'azzardo, in un anno 500milioni di euro solo nella provincia di Perugia.
Gioco d'azzardo, in un anno 500milioni di euro solo nella provincia di Perugia.

500 milioni di euro in un anno per gioco d'azzardo, solo nella provincia di Perugia, una realtà che sta diventando una vera piaga sociale. A denunciare questi dati allarmanti è il segretario provinciale Spi Cgil, Mario Bravi che parla di una piaga che provoca sempre più emarginazione e impoverimento e che sta cercando di sensibilizzare la comunità riguardo ad un fenomeno che non va sottovalutato ma contrastato con forza e determinazione. Una problematica che colpisce però tutto lo stivale, basti pensare che sono oltre 18 milioni gli italiani adulti che hanno giocato d’azzardo almeno una volta nell’ultimo anno. E di questi ben 13 milioni giocano in modo continuato.

Un milione e mezzo sono giocatori problematici, che faticano a gestire il tempo da dedicare al gioco, a controllare la spesa, alterando inoltre i comportamenti sociali e familiari.  Rispetto ai giocatori “sociali” i giocatori problematici praticano di più le Slot e le video lotterie e presentano stili di vita border line: fumo, abuso di alcol e di sostanze stupefacenti. Sempre più minorenni si stanno avvicinando a questo mondo subdolo, ma non solo solo i giovani ad entrare nella rete del gioco d’azzardo, ma anche tanti anziani che gettano, nel vero senso della parola, l’intera pensione in un vizio che sta diventando sempre più dilagante.

Ultime notizie di Attualità per Perugia