Due carrozze a cavalli contro il cancro dalla Valtiberina in viaggio fino a Verona

  • Due carrozze a cavalli contro il cancro dalla Valtiberina in viaggio fino a Verona
  • Due carrozze a cavalli contro il cancro dalla Valtiberina in viaggio fino a Verona
  • Due carrozze a cavalli contro il cancro dalla Valtiberina in viaggio fino a Verona
Due carrozze a cavalli contro il cancro dalla Valtiberina in viaggio fino a Verona

Ha iniziato sabato a seguire il percorso dei vecchi postali e arriverà nella città di Verona in occasione dell’apertura di Fieracavalli 2019, la grande kermesse equestre, tuttora la prima in Europa, in programma dal 7 al 10 novembre. La testimonial de «La strada dei vecchi postali», questo il titolo della manifestazione, è Silvana Benigno, mamma-coraggio protagonista in Altotevere e non solo di una straordinaria battaglia sociale per la ricerca e contro il cancro. E dunque sabato mattina alle 10 da piazza Torre di Berta a Sansepolcro è partita la prima tappa, che ripercorre la storia del vecchio percorso del Postale con partenza dal sud Italia fino all’arrivo appunto a Verona. Accanto al protagonista dell’evento, vale a dire il cavallo, assieme alla promozione del territorio quest’anno c’è questa azione di solidarietà, che si è abbinata a una conviviale svolta in città nei giorni scorsi per raccogliere  fondi. L’iniziativa è organizzata dal Gruppo Attacchi Umbria con il supporto del Comune biturgense, ma numerosi sono gli enti che hanno patrocinato l’iniziativa di carattere nazionale, a partire proprio da Fieracavalli, il tutto a favore della Fondazione IeoCcm di Milano, dove Silvana è stata operata la prima volta. Gli organizzatori a Verona durante la manifestazione avranno a disposizione uno stand per valorizzare il territorio della Valtiberina toscana e dell’Altotevere umbro, quindi una vetrina importante, decisamente da non perdere, visto il rilievo internazionale della kermesse veronese.