Al via i lavori di risanamento della E45 nel tratto Sansepolcro San Giustino, ma l’opposizione politica biturgense chiede di poter realizzare un tappeto di asfalto fonoassorbene

Al via i lavori di risanamento della E45 nel tratto Sansepolcro San Giustino, ma l’opposizione politica biturgense chiede di poter realizzare un tappeto di asfalto fonoassorbene
Al via i lavori di risanamento della E45 nel tratto Sansepolcro San Giustino, ma l’opposizione politica biturgense chiede di poter realizzare un tappeto di asfalto fonoassorbene

Cinque km di carreggiata saranno risanati da Anas da Sansepolcro a San Giustino lungo la E45. Casca dunque a fagiolo l’interrogazione presentata da Forza Italia nello scorso consiglio comunale di Sansepolcro in cui si chiedeva la risistemazione del tratto ormai da tempo danneggiato. A partire da lunedì partiranno dunque i lavori che rientrano nel piano di riqualificazione de dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas a partire dal 2016, per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. I lavori consistono nella completa rimozione della vecchia pavimentazione, nel rifacimento degli strati di fondazione e nella realizzazione ex novo della sovrastruttura stradale, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale. La richiesta del consigliere neri però riguardava non solo la semplice sistemazione del tratto, ma la possibilità di realizzare un tappeto di bitume fonoassorbente per poter ridurre l’inquinamento acustico nelle aree laterali all’arteria, così come la possibilità di mantenere le piante laterali alla E45, non è dato sapere però se l’asfaltatura sarà realizzata come richiesto dall’opposizione politica biturgense o verrà seguito il progetto ormai da tempo realizzato. Intanto Anas comunica che per consentire gli interventi di risanamento il traffico sarà sempre consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata libera, mentre lo svincolo di San Sepolcro sarà temporaneamente chiuso in ingresso direzione Roma.