Piccini Paolo spa San Giustino vs 3M Pallavolo Perugia, derby casalingo da prendere con le molle.

  • Piccini Paolo spa San Giustino vs 3M Pallavolo Perugia, derby casalingo da prendere con le molle.
  • Piccini Paolo spa San Giustino vs 3M Pallavolo Perugia, derby casalingo da prendere con le molle.
Piccini Paolo spa San Giustino vs 3M Pallavolo Perugia, derby casalingo da prendere con le molle.

Un derby salito di interesse, quello in programma al PalaVolley (ore 17 di sabato 2 marzo) per la 18esima giornata del campionato nazionale di Serie B1 femminile, girone C. La Piccini Paolo spa, reduce dal colpaccio di Cesena che ha portato due punti fondamentali in chiave play-off, se la vede contro una 3M Pallavolo Perugia che dopo il 3-0 alla Conero Ancona respira sempre più aria di salvezza, con 6 lunghezze di vantaggio sulla zona a rischio. Il ritorno in campo di Mirka Francia, alla quale sicuramente non mancherà l’applauso dei suoi ex tifosi, ha dato quella scossa di cui la squadra di coach Marangi necessitava; subito dopo il match di andata proprio contro San Giustino, la fuoriclasse mondiale si è ripresentata da protagonista, firmando punti (20 anche nell’ultima gara) e trasmettendo tranquillità e fiducia alle compagne, che in categoria sono pur sempre conosciute, vedi le centrali Beatrice Ragnacci e Christelle Nana e le schiacciatrici Silvia Rossit e Roberta Zirotti. Insomma, sarà un Perugia diverso da quello che le nerofucsia superarono in poco più di un’ora alla palestra del “Capitini”. Non dovrà invece essere diversa, nell’atteggiamento, la formazione di Marco Gobbini, per la quale “difesa” è diventata la parola d’ordine. “Se vogliamo dar seguito alla nostra serie positiva e cullare il sogno dei play-off – ha detto il tecnico della Piccini Paolo spa - dobbiamo continuare a fare né più e né meno quello che stiamo facendo da tempo, anche perché altrimenti incombe il serio rischio di qualche spiacevole sorpresa, che finirebbe con il vanificare quanto di buono siamo riusciti a costruire. Dall’altra parte della rete ci sarà Mirka Francia e credo che già questo basti abbondantemente, però attenzione anche alle altre. E poi, conta il verdetto sul campo, per cui se anche sulla carta siamo noi i favoriti dobbiamo pur sempre dimostrarlo con i fatti”. Parole sagge, quelle di Gobbini, che se da una parte dispone di un gruppo davvero “tonico” (buono anche il responso dell’allenamento condiviso di mercoledì contro la Sorbi Gioielli Pontefelcino, formazione di B2), dall’altra si vede costretto a sfogliare la margherita in ben due ruoli: quello di opposto e quello di attaccante alla banda, viste le attuali condizioni di Elisa Mezzasoma e di Silvia Tosti, nonostante a Cesena ci fossero entrambe. Ovvio quindi che Giorgia Silotto e Stefania Betti debbano stare pronte per qualsiasi evenienza, anche perché i dubbi non sono stati ancora sciolti e probabilmente il 6+1 iniziale maturerà solo all’ultimo istante. La Piccini Paolo spa è tornata in ballo e adesso vuol ballare fino in fondo, dimostrando di saper fronteggiare persino gli imprevisti di stagione e facendo leva anche sul calore del pubblico amico, che più volte ha elogiato il carattere di questa compagine. Il 6+1 iniziale dovrebbe quindi essere composto da Benedetta Giordano in regia, Elisa Mezzasoma o Stefania Betti in posto 2, non escludendo nemmeno Giorgia Silotto (che a sua volta potrebbe tornare alla banda), Valentina Mearini e Francesca Borelli al centro, Silvia Tosti - oppure la già ricordata Silotto – e Carlotta Romani a lato e Nayma Galetti libero. Completa il lotto la palleggiatrice Laila Leonardi. Dirigerà la sfida una coppia tutta umbra, proprio come le due contendenti: primo arbitro è Azzurra Marani di Bastia e secondo arbitro Fabrizio Giulietti di Perugia.