Prenderanno il via lunedì prossimo 13 maggio i lavori lungo la circonvallazione di via San Bartolomeo della Gatta a Sansepolcro

Prenderanno il via lunedì prossimo 13 maggio i lavori lungo la circonvallazione di via San Bartolomeo della Gatta a Sansepolcro
Prenderanno il via lunedì prossimo 13 maggio i lavori lungo la circonvallazione di via San Bartolomeo della Gatta a Sansepolcro

Lungo una delle strade più pericolose del comprensorio biturgense, via San Bartolomeo della Gatta, stanno per prendere il via i lavori della realizzazione della nuova rotatoria viaria. Un’operazione necessaria prima di tutto perché l’incrocio con via Angelo Scarpetti e via dei Banchetti presenta da sempre un grado di rischio piuttosto elevato, e fungerà dunque da rallentatore. Non sono mancate le controversie riguardo a questo progetto da parte dell’opposizione politica secondo cui invece la rotatoria potrebbe inevitabilmente creare una sorta di “imbuto” alla circolazione veicolare. Questo intervento inoltre è da considerarsi il primo atto della costruzione del secondo ponte sul Tevere, assieme alla eliminazione delle palizzate in via dei Banchetti. In riferimento a ciò l’assessorato comunale responsabile chiarisce che nonostante ci siano ancora questioni tecniche da risolvere si sta avvicinando l’effettiva realizzazione del Ponte: dallo scorso 20 marzo infatti c’è un’aggiudicataria definitiva dell’appalto e presto ci sarà la consegna del cantiere, una volta sistemato il capitolo espropri. È la Conscoop di Forlì l’azienda che dovrà occuparsi della costruzione del ponte, il cui importo – lo ricordiamo – è di 4 milioni di euro, con la Regione Toscana che copre l’80% del finanziamento (cioè 3 milioni e 200mila euro) e l’amministrazione comunale biturgense che garantisce i restanti 800mila.