La vicenda Coingas approda in Consiglio Comunale anche a Sansepolcro con un polemico intervento di Pd/InComune.

La vicenda Coingas approda in Consiglio Comunale anche a Sansepolcro con un polemico intervento di Pd/InComune.
La vicenda Coingas approda in Consiglio Comunale anche a Sansepolcro con un polemico intervento di Pd/InComune.

Come ormai è noto la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo ha avviato indagini su consulenze professionali costate 440.000 euro e richieste da Coingas, il fascicolo è stato aperto per i reati di peculato, abuso di ufficio e favoreggiamento professionale e tra le persone indagate figurano fra gli altri il Sindaco di Arezzo Ghinelli e il Presidente di Estra Macrì. Al proposito il gruppo Pd/InComune di Sansepolcro, ricorda che il Comune di Sansepolcro è socio di Coingas e che il Sindaco Cornioli partecipa alle Assemblee della società. Il 4 luglio, all’indomani dell’apertura del fascicolo da parte della Procura, il Sindaco di Arezzo Ghinelli ha dichiarato ai giornalisti che “il nome di Franco Scortecci (Amministratore Unico di Coingas) è stato presentato in Assemblea dei soci dal Sindaco di Sansepolcro Cornioli”. E secondo Pd/InComune “se le parole del Sindaco Ghinelli saranno confermate sarà interessante capire le motivazioni politiche che hanno portato il Sindaco Cornioli a presentare Scortecci, fra l’altro uomo vicino al Sindaco di Arezzo e candidato nella lista “Ora Ghinelli”. Inoltre, l’opposizione biturgense di centrosinistra vuol “capire come ha votato in Assemblea Cornioli rispetto al bilancio di Coingas presentato dall’Amministratore Scortecci, da lui presentato”. Pd/InComune dichiara che farà un’apposita interrogazione in Consiglio Comunale con la quale domanderà “anche a cosa sono concretamente servite queste consulenze, visto che il Primo Cittadino di Arezzo ha dichiarato che servivano per servizi ai piccoli Comuni”.