Marcello Brizzi è a tutti gli effetti proprietario dell’azienda Cosa di Lana.

Marcello Brizzi è a tutti gli effetti proprietario dell’azienda Cosa di Lana.
Marcello Brizzi è a tutti gli effetti proprietario dell’azienda Cosa di Lana.

L’azienda Cose di Lana diventa ufficialmente di proprietà dell’imprenditore Marcello Brizzi. Il ramo di azienda che il “maglificio Brizzi e Co Srl” ha gestito in affitto per due mesi è diventato a tutti gli effetti di proprietà di Brizzi essendo l’unico che ha presentato un’offerta allo studio aretino del curatore fallimentare, l’avvocato Francesca Tiradritti. La data di scadenza era fissata per martedì mattina e per l’imprenditore biturgense era davvero molto importante riuscire in questa aggiudicazione essendosi impegnato in prima persona in questo progetto di salvataggio dell’azienda e dato che nel lotto oltre ad alcuni macchinari c’era proprio l’acquisto del ramo aziendale. Nello specifico le offerte presentate dall’imprenditore Marcello Brizzi, dapprima come Bma Srl poi proseguite come Maglificio Brizzi e Co Srl – la nuova società aperta dopo l’affitto del ramo aziendale – sono state due: questa, la più importante da 150mila euro, riguardava Cose di Lana con l’acquisto del ramo d’azienda e parte dei macchinari; l’altra da 160mila euro, invece, riguarda Supermaglia. Ora procederanno con il piano delle priorità, valutando anche l’apertura di nuovi reparti che finora non erano stati toccati. Sono 18 al momento i dipendenti impegnati che da settembre avranno dunque un nuovo contratto di lavoro e l’imprenditore conta di fare anche altre assunzioni in base però al lavoro che sarà reperito in questi mesi. L’attività proseguirà nella storica sede della zona industriale di Santa Fiora.