Viabilità a Sansepolcro: sale lo scontento di alcuni cittadini che mettono in dubbio la giusta progettazione della rotatoria in via Bartolomeo della Gatta.

Viabilità a Sansepolcro: sale lo scontento di alcuni cittadini che mettono in dubbio la giusta progettazione della rotatoria in via Bartolomeo della Gatta.
Viabilità a Sansepolcro: sale lo scontento di alcuni cittadini che mettono in dubbio la giusta progettazione della rotatoria in via Bartolomeo della Gatta.

Non è stata ancora terminata e già ha raccolto molte polemiche la rotonda di via Bartolomeo della gatta a Sansepolcro. Troppo stretta, troppo scomoda, troppo pericolosa. I cittadini lamentano lo stato di questo tratto di strada che da molti era considerato una scorciatoia per evitare i semafori del centro e che ora invece fra rallentatori e rotonda non permette di procedere celermente come desiderato. Misure però necessarie spiega l’assessore ai lavori pubblici Riccardo Marzi dopo le tante richieste da parte dei residenti di misure di sicurezza per rallentare il passaggio di mezzi ad altissime velocità. Lo scorso anno la prima misura di sicurezza con l’installazione di 3 rallentatori nel primo tratto di via Bartolomeo della Gatta con più abitazioni, dopo i tanti incidenti che nel tempo si sono verificati, in alcuni casi anche con gravi conseguenze. La realizzazione della rotatoria nell’incrocio con via Scarpetti e via dei Banchetti è iniziata nel mese di maggio. Anche in questo caso la sicurezza è stato il monito che ha mosso l’amministrazione ad avviare questa progettazione, rallentare la velocità delle auto e agevolarne la svolta nelle vie perpendicolari. Attualmente però la rotatoria presenta alcune criticità, è evidente lo spazio limitato, ma anche in questo senso l’assessore risponde che si tratta ancora di un cantiere aperto e certi ostacoli vanno ancora delimitati e messi bene in evidenza. A breve verrà rifatto l’asfalto e verrà spostato il palo di cemento che restringe di molto lo spazio della rotatoria. Dunque tempo al tempo, a breve il cantiere sarà terminato e il traffico potrà godere del giusto scorrimento con le dovute attenzioni nel rispetto dei limiti e delle regole della strada.