Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.

  • Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.
  • Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.
  • Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.
  • Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.
Sporcizia e degrado nel parco di Villa Montesca. Tra inciviltà e incuria soccombe la bellissima area di villa Franchetti.

Cestini pieni, sacchetti, buste di plastica, cartoni, rifiuti soprattutto organici lasciati per terra. Dovrebbe essere una delle aree verdi più belle dell’altotevere -  e non solo - e invece il Parco di Villa Montesca sta diventando una pattumiera. Proprio così, in questi giorni, la zona intorno la villa si presenta sporca e lasciata a se stessa. Un polmone verde in affanno.

Già i cestini all’ingresso sono strapieni e la situazione non migliora in quelli di fronte alla villa: scarti alimentari, contenitori e lattine sporcano il prato. Anche il porticato laterale della Villa non è da meno e risalendo la strada all’interno del parco si vedono buste di plastica, piatti, lattine, bottiglie e ancora rifiuti. Tutto per terra, anche i resti di un probabile falò.

Il parco è di proprietà della regione Umbria e viene gestito attraverso Afor, l’agenzia forestale regionale, cui spetterebbe la pulizia e la manutenzione del parco di Villa Montesca.

Certo è che, indipendentemente a chi appartenga la responsabilità istituzionale della struttura,  un maggior senso civico da parte dei cittadini che trascorrono qualche ora nel Parco non guasterebbe. In fondo, l’ambiente è di tutti.