Anche a Monte Santa Maria Tiberina arrivano le foto trappole. Sanzioni per chi non rispetta le regole di raccolta rifiuti.

Anche a Monte Santa Maria Tiberina arrivano le foto trappole. Sanzioni per chi non rispetta le regole di raccolta rifiuti.
Anche a Monte Santa Maria Tiberina arrivano le foto trappole. Sanzioni per chi non rispetta le regole di raccolta rifiuti.

“L’ambiente è la nostra risorsa, preservarlo con ogni strumento lecito è la missione della nostra azione politica e amministrativa” con queste parole il sindaco di Monte Santa Maria Tiberina sottolinea l’impegno del comune ad adottare misure importanti contro l’abbandoni di rifiuti. Sono state infatti installate delle fototrappole posizionate in alcuni punti strategici del comune, misura necessaria per difendere l’ambiente e gestire al meglio la raccolta di rifiuti. È stata emanata nei giorni scorsi un’ordinanza che inasprisce le sanzioni per chi abbandona rifiuti nel territorio montesco, per chi non esegue correttamente la raccolta differenziata e per chi getta rifiuti dal finestrino delle auto o inquina corsi d’acqua e falde acquifere. Nell’ordinanza viene ricordato che il Comune offre anche un servizio a chiamata completamente gratuito per il ritiro degli ingombranti e l’apertura dell’isola ecologica presso la frazione di Gioiello. Dunque data la piena disponibilità dell’amministrazione per il ritiro e lo smaltimento di rifiuti si richiede che gli stessi cittadini siano altrettanto collaborativi nella gestione della raccolta. Cartelli che segnalano la presenza delle fototrappole sono stati inoltre dislocati in tutto il territorio. Un’amministrazione molto attenta a iniziative di questo genere, nello stesso Comune era partita l’iniziativa “puliamo il Monte” che coinvolge cittadini volontari che si organizzano per la pulizia delle banchine stradali, con una serie di appuntenti calendarizzati dall’associazione culturale “Terra d’incontri”.