Attacchi di predatori, al via un bando regionale per il sostegno alla aziende zootecniche della Toscana.

Attacchi di predatori, al via un bando regionale per il sostegno alla aziende zootecniche della Toscana.
Attacchi di predatori, al via un bando regionale per il sostegno alla aziende zootecniche della Toscana.

Soffrono tutt’ora gli allevatori della vallata per i continui attacchi di predatori che fanno razzia di bestiame, ma per la Valtiberina toscana arriva una buona notizia almeno per quanto riguarda i risarcimenti. La regione Toscana infatti ha avviato il bando a sostegno delle aziende zootecniche che hanno subito attacchi di questo genere. L'intervento riguarda i cosiddetti danni indiretti, relativi agli attacchi di predatori come i lupi e quindi la perdita di produzione di latte e di carne per i capi predati e per l'intera unità produttiva, e la perdita di eventuali capi abortiti. A presentare domanda potranno essere gli imprenditori agricoli con allevamento zootecnico e dunque ovino, caprino, bovino, bufalino, equino, asinino e suino. Il contributo riguarderà due annualità, il 2017 e il 2018 e le domande potranno essere presentate tramite il sistema informativo di Artea, Azienda Regionale Toscana Per Le Erogazioni In Agricoltura. I Settori territoriali della Direzione agricoltura e sviluppo Rurale istruiranno le domande presentate e approveranno gli atti di concessione
e di liquidazione degli indennizzi ai beneficiari, il Settore attività faunistico venatoria pesca dilettantistica e pesca in mare approverà la
graduatoria regionale delle domande ammesse ed Artea effettuerà i pagamenti ai beneficiari.