Stabilire un record a 70 anni e vincere un primo posto a 80. Molte le soddisfazioni per il Meeting Galluzzi.

Stabilire un record a 70 anni e vincere un primo posto a 80. Molte le soddisfazioni per il Meeting Galluzzi.
Stabilire un record a 70 anni e vincere un primo posto a 80. Molte le soddisfazioni per il Meeting Galluzzi.

Si chiama Christine Jolly ha 70 anni e sabato ha stabilito un record di nuoto. Fine settimana di festa alle Piscine comunali di Città di Castello dove si è svolto il 34esimo Meeting Internazionale  di  Nuoto  Master “Italo Galluzzi” e fra i vari importanti risultati, quello che ha fatto più notizia è il il primato italiano sulla distanza dei 1.500 metri, specialità stile libero, nella categoria M70 stabilito appunto da Christine per la società Flaminio Sporting Club Roma. Tra le prestazioni da segnalare nell’edizione 2019 del Meeting Galluzzi c’è sicuramente anche quella di Giuseppe Fantini della Polisportiva Garden Rimini, che con i suoi 80 anni ha gareggiato nei 400 misti, classificandosi primo in italia nella categoria dell’Iron Master. Un evento non solo sportivo per sfidare se stessi e i propri limiti oltre agli altri nuotatori, ma anche umano, un modo per rivedere vecchi amici e rivivere un territorio quello dell’Alta Valle del Tevere, amato da molti, da godersi con la propria famiglia.

 

Molte le soddisfazioni per i Nuotatori Tifernati Polisport, che hanno organizzato la manifestazione sotto l’egida del Coni e della Federazione Italiana Nuoto, con il patrocinio di Regione, Comune e il supporto di Sogepu.