Il nome di Carlo Spini e Gabriella Viciani saranno per sempre ricordati nella capitale del Sudan, a breve l’ospedale di Juba verrà intitolato ai coniugi .

Il nome di Carlo Spini e Gabriella Viciani saranno per sempre ricordati nella capitale del Sudan, a breve l’ospedale di Juba verrà intitolato ai coniugi .
Il nome di Carlo Spini e Gabriella Viciani saranno per sempre ricordati nella capitale del Sudan, a breve l’ospedale di Juba verrà intitolato ai coniugi .

Fra pochi giorni la cerimonia di intitolazione del nuovo ospedale di Juba in Africa in ricordo di Carlo Spini e Gabriella Viciani. I coniugi Spini, coinvolti nel tragico incidente del Boeing 737 dell’Ethiopian Airlines che il 10 marzo scorso precipitò a pochi chilometri da Addis Abeba, saranno ricordati insieme al collega Matteo Ravasio di Bergamo, anch’egli deceduto nello schianto, e facente parte dell’associazione “Africa Tremila”, nell’intitolazione della struttura sanitaria prenderà la denominazione di “Three Angels health center”, ovvero il “centro salute dei tre angeli”, in memoria di questi volontari che si sono adoperati per la sua realizzazione e che sono morti proprio quando l’ospedale era oramai in dirittura di arrivo. I figli, a 3 mesi dalla tragedia, sono ancora in attesa che le spoglie di Carlo e Gabriella tornino in Italia e commossi esprimono il loro orgoglio per questa intitolazione dell’ospedale di Juba e che riconosce l’impegno che da anni i loro genitori mettevano nell’aiutare le popolazioni africane. Quella della capitale del Sudan del Sud era solo l’ultima di tante di strutture sanitarie che negli anni i coniugi Spini avevano costruito in diverse parti dell’Africa, portando la loro esperienza volontaria e contribuendo ad aiutare le popolazioni più in difficoltà. I figli si recheranno a Juba per la cerimonia di intitolazione, non solo per commemorare i propri cari, ma anche per proseguire in parte questo grande progetto, un esempio di vita e d’amore per loro e per il mondo intero.