Rimosso il tir carico di gelato andato fuori strada giovedì mattina.

Rimosso il tir carico di gelato andato fuori strada giovedì mattina.
Rimosso il tir carico di gelato andato fuori strada giovedì mattina.

Ci sono volute alcune ore di intervento e la chiusura della strada al traffico pe rimuovere il tir che giovedi 30 maggio, mentre era quasi arrivato a destinazione, è uscito dalla carreggiata ribaltandosi con il carico di gelati in un campo sottostante.

Delicate e per certi aspetti spettacolari le operazioni di recupero del mezzo pesante che si è ribaltato all’interno di un appezzamento agricolo che costeggia la strada provinciale 221 di Lerchi che collega Città di Castello ad Arezzo.

Una azienda specializzata in questo genere di operazioni, attraverso una gru posizionata nel mezzo della carreggiata ha iniziato attorno alle ore 8 ad imbracare il camion e dopo circa due ore lo ha riposizionato sulla sede stradale per poi trasportarlo in assoluta sicurezza al di fuori della zona dove si era verificato l’incidente che aveva anche provocato la perdita del carico, gelati destinati allo smaltimento, che si erano riversati sul terreno circostante.

Il tir, partito da Pisa, era diretto in un’azienda che si occupa di smaltimento rifiuti organici dell’Altotevere per poter smaltire il carico di gelati ritirati dal commercio poiché  scaduti.

Gli stessi prodotti alimentari sono rimasti lì fino a ieri procurando anche un odore piuttosto sgradevole con la pioggia e le temperature di questi giorni.

Tutto il carico ieri è stato recuperato e la sede stradale adeguatamente bonificata da parte degli addetti dell’azienda.

La strada è stata riaperta al traffico attorno alle ore 13.

Le operazioni si sono svolte in accordo tra i tecnici e agenti della viabilità della Provincia di Perugia, e la Polizia Municipale del comune di Città di Castello anche per la regolamentazione del traffico dirottato, per il tempo necessario al ripristino della strada, nel percorso alternativo Vingone-Cerbara-svincolo piastra logistica per chi proveniva da Arezzo, mentre da Città di Castello il rientro sulla E45 con uscita a San Sepolcro.

Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, in questa circostanza con competenze specifiche anche sulla viabilità in qualità di Presidente della Provincia di Perugia ha ringraziato i tecnici e agenti del settore viabilità dell’ente di Piazza Italia, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e la ditta specializzata al recupero del mezzo pesante e del carico disperso nel terreno, per la celerità, sinergia e professionalità del delicato intervento.