E45: si accendono le speranze dopo l'incontro al Ministero di Roma.

E45: si accendono le speranze dopo l'incontro al Ministero di Roma.
E45: si accendono le speranze dopo l'incontro al Ministero di Roma.

Soddisfazione da parte dei rappresentanti delle istituzioni locali presenti ieri a Roma all’incontro con il ministro ai trasporti Danilo Toninelli per discutere del futuro della E45. Non si esclude che in 24/36 ore possano esserci novità positive riguardo alla situazione della E45, questi i tempi che il ministro si è preso per valutare la relazione presentata ieri da Anas. L’ipotesi è quella di una riapertura parziale della E45 anche se con limitazioni di traffico consentito solo ai mezzi leggeri in un’unica corsia di marcia. In caso contrario si rende necessaria l'immediata acquisizione da parte di ANAS del tratto della ex Strada Statale Tiberina 3bis che collega Pieve Santo Stefano a Canili per ricreare una viabilità alternativa attualmente mancante. Unanime la richiesta dei presenti perché la Procura della Repubblica di Arezzo si confronti con Anas il prima possibile. Le Regioni Toscana, Umbria ed Emilia Romagna insieme agli enti locali hanno inoltre proposto un risarcimento per le popolazioni e le aziende colpite da questa interruzione dei collegamenti e anche su questo punto il Ministero si è impegnato a farsi tramite verso gli altri Ministeri competenti, soprattutto nel caso in cui l'interruzione ed i disagi dovessero prolungarsi ancora per molto.