Un conto corrente per aiutare la famiglia Baldi dopo l'incendio dell'abitazione dello scorso dicembre.

Un conto corrente per aiutare la famiglia Baldi dopo l'incendio dell'abitazione dello scorso dicembre.
Un conto corrente per aiutare la famiglia Baldi dopo l'incendio dell'abitazione dello scorso dicembre.

Il Comune di Monterchi ha aperto nei giorni scorsi una sottoscrizione per la famiglia Baldi, colpita nella mattinata di sabato 22 dicembre dalla morte degli anziani genitori nel rogo della casa di Padonchia. E’ stato direttamente il sindaco, Alfredo Romanelli, a informare dell’apertura di un conto corrente bancario presso la Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo a nome del Comune dove sia i privati cittadini che le stesse associazioni possono effettuare liberamente dei versamenti, senza una quota base, per sostenere la famiglia Baldi. A Monterchi la solidarietà popolare è stata evidente fin dalle ore successive la tragedia avvenuta nella quale persero la vita Giuseppe Baldi di 84 anni e la moglie 80enne, Gina Scarselli. Pare che le fiamme si fossero generate a causa di una stufa nella taverna del seminterrato. Si salvarono in quell’occasione il figlio dell’anziana coppia, la moglie e la nipote, che dormivano al secondo piano dell’abitazione.