Ore cruciali in vista della riapertura parziale della E45 sul tratto del viadotto Puleto

Ore cruciali in vista della riapertura parziale della E45 sul tratto del viadotto Puleto
Ore cruciali in vista della riapertura parziale della E45 sul tratto del viadotto Puleto

L’Anas ha consegnato in Procura ad Arezzo il resoconto del primo step dei lavori sul Puleto, quelli necessari alla riapertura parziale; ora manca la conferma ufficiale di Palazzo di giustizia, con il procuratore Roberto Rossi che già da oggi incaricherà i suoi consulenti a compiere l’ispezione di verifica, poi via libera definitivo al ritorno del traffico leggero sul tratto sequestrato ormai dal 16 gennaio, quasi un mese fa.

Intanto oggi i sindacati della Cgil gridano all’allarme: la chiusura della E45 è l'apice di una crisi disastrosa dell'Alta Umbria. Da tempo evidenziamo la necessità di connettere l'Italia non solo sulle piattaforme digitali, ma anche attraverso il sistema infrastrutturale viario”.

Secondo Cgil la «recente vicenda della chiusura della E45, soprattutto per la mancanza di un piano alternativo per la viabilità . Ora  Si faccia in modo di non scaricare tale condizione sui lavoratori salvaguardando l’economia di un territorio già duramente colpito dalla crisi”.

Serve un “Piano strategico nazionale e locale della rete viaria infrastrutturale. Un Piano che sia in grado di connettere l'Italia”.