Caso di meningite a Umbertide. In ospedale un'operatrice scolastica. Centinaia le profilassi.

Caso di meningite a Umbertide. In ospedale un'operatrice scolastica. Centinaia le profilassi.
Caso di meningite a Umbertide. In ospedale un'operatrice scolastica. Centinaia le profilassi.

Un’operatrice scolastica ausiliaria è ricoverata in condizioni serie all’ospedale di Città di Castello per una meningite. Si tratta di una donna di 55 anni attualmente in prognosi riservata nell’unità di Rianimazione e Terapia intensiva dell’Ospedale di Città di Castello.

La diagnosi è stata riscontrata ieri e parla di meningite meningococcica

«Nella mattinata di venerdì 8 febbraio _ si legge nel bollettino medico diramato dalla Usl 1 in queste ore _  la signora si è recata al Pronto Soccorso di Umbertide e vista la gravità del quadro clinico, è stata successivamente trasferita all’ospedale di Città di Castello, dove le consulenze specialistiche e il prelievo del liquor hanno confermato la diagnosi di meningite.

La Direzione medica ospedaliera ha immediatamente avviato la profilassi tra gli operatori esposti. Con la stessa tempestività, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, sta provvedendo rapidamente alla profilassi antibiotica delle altre persone venute potenzialmente in contatto con la paziente.

In queste ore sono in corso riunioni importanti proprio a Umbertide tra il Comune, la Usl e i dirigenti didattici della scuola primaria dove la donna lavora.

Al comune è stato chiesto di mettere a disposizione una struttura cioè il centro San Francesco per la gestione della logistica del caso. Sono davvero tanti i bambini sottoposti alla profilassi da seguire come da prassi in questi casi (si parlerebbe di centinaia di studenti avendo la bidella prestato servizio in tre scuole diverse del territorio umbertidese).