Via Francesco tifernate dovrà attendere. Tarda ad arrivare la sua sistemazione.

Via Francesco tifernate dovrà attendere. Tarda ad arrivare la sua sistemazione.
Via Francesco tifernate dovrà attendere. Tarda ad arrivare la sua sistemazione.

Via Francesco Tifernate sarà oggetto di riqualifica e messa in sicurezza, ma per avere risposte certe si dovranno attendere ancora due mesi. La strada che collega la periferia tifernate al centro abitato di Lama, nel comune di San Giustino, è stato argomento di discussione nello scorso consiglio comunale di Città di Castello a seguito di un’interrogazione presentata dal consigliere comunale Cesare Sassolini, capogruppo di Forza Italia, che si era fatto portavoce dei cittadini che nell’ottobre scorso avevano raccolto oltre 400 firme per una petizione riguardante proprio la richiesta di messa in sicurezza di questa arteria.

Forti sono state nel tempo le polemiche legate alle pessime condizioni della strada. Sassolini ha ricordato che nel 2018 l’amministrazione promise un intervento ed ora i cittadini chiedono che la promessa sia mantenuta il prima possibile. Dopo mesi di attesa in sede di consiglio dunque l’assessore Luca Secondi ha detto che l’argomento viabilità sarà rimandato in commissione perché – spiega -  è questa una problematica trasversale per il comune tifernate che ha una rete stradale molto espansa. Devono dunque intervenire i livelli superiori. Entro un paio di mesi sarà possibile dare risposte. Le risorse ci sono ma si dovrà aspettare la gara e che il tempo migliori.