A Sestino il 2019 si chiude positivamente con nuove risorse per la viabilità, ma restano altri problemi insoluti

A Sestino il 2019 si chiude positivamente con nuove risorse per la viabilità, ma restano altri problemi insoluti
A Sestino il 2019 si chiude positivamente con nuove risorse per la viabilità, ma restano altri problemi insoluti

Sotto l’albero di Natale il Comune di Sestino ha trovato 174mila euro, frutto di un finanziamento regionale, principalmente destinato alle strade comunali ma anche per altre eventuali emergenze, nell’ambito di una politica regionale tesa ad aiutare i piccoli Comuni. Questo è uno dei momenti salienti dell’intervento dell’assessore toscano Vincenzo Ceccarelli, nella pubblica assemblea che si è tenuta nel palazzo  comunale. In quell’occasione il sindaco Franco Dori ha identificato uno dei problemi principali di questo territorio nei gravi danni ai campi, alle macchie e a tutto il settore  agricolo e zootecnico arrecati dai cinghiali e dai lupi, ed è stato sostenuto in questo dagli  agricoltori presenti, che con il primo cittadino hanno posto l’accento sulle difficoltà per attivare gli interventi di abbattimento necessari previsti dalle normative, nonché per i sopraluoghi e la rilevazione dei danni. Da qui la richiesta del Comune sestinate di un prolungamento  degli abbattimenti fino al 31 gennaio, data la  situazione attuale del territorio. Dori ha evidenziato poi i problemi del settore sanitario, dall’infermiere di  comunità ai problemi con le confinanti Regioni e alla mancanza a Sestino di una stabile “Guardia medica”, che prima esisteva, fino a  sfociare in una richiesta di unificare i calendari per la ricerca del tartufo  tra Toscana, Marche ed Emilia Romagna, giacché attualmente penalizzato è proprio il territorio di Sestino, a causa di un calendario precoce.