Donazioni di sangue, scendono i numeri in Umbria, regge bene invece la Toscana

Donazioni di sangue, scendono i numeri in Umbria, regge bene invece la Toscana
Donazioni di sangue, scendono i numeri in Umbria, regge bene invece la Toscana

Calano le donazioni di sangue in Umbria nel 2019, bene invece la Regione Toscana. I dati di Avis Umbria evidenziano come l’obbiettivo che si era posto il Centro regionale sangue per il 2019, di 40mila donazioni e 2mila e 500 pratiche di plasmaferesi, non sia stato raggiunto, ad oggi. Prendendo in esame il periodo tra gennaio e novembre 2019, sono state effettuate poco più di 35mila donazioni, a fronte delle 35.465 dello scorso anno. Per quanto riguarda la Toscana invece crescono le donazioni di sangue, plasma e multicomponenti. Grazie ad un sistema di monitoraggio in tempo reale, Avis Regionale Toscana registra costantemente e a tutti i livelli l’andamento delle donazioni e dei donatori. Oltre alla crescita dello 0,6% rispetto al 2018, già nel mese di novembre era stato raggiunto l’86,3% delle donazioni complessive del 2018. A registrare il maggiore incremento è l’Area Vasta sud-est e dunque le province di Siena, Arezzo e Grosseto con lo 0,8%. Un segnale confortante quello toscano che dimostra il ruolo fondamentale dell’associazione nel rafforzamento delle politiche trasfusionali regionali. E’ in ogni caso importante non abbassare mai l’attenzione su questo importante mondo del volontariato che ha bisogno di essere rinnovato e sostenuto.