Successo per l'inizio della rassegna "Natale fra Umbria e Toscana"

Successo per l'inizio della rassegna "Natale fra Umbria e Toscana"
Successo per l'inizio della rassegna "Natale fra Umbria e Toscana"

Una chiesa piena di gente per il primo concerto dell’iniziativa NATALE TRA UMBRIA E TOSCANA promossa dalla Diocesi di Città di Castello - Museo diocesano e realizzata in collaborazione con i Comuni dell’Alto Tevere Umbro e Toscano: di Città di Castello, Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino, Umbertide e San Sepolcro e Monterchi. Ad esibirsi nel concerto dal titolo  Risonanze classiche: viaggio tra le note del ‘700 e ‘800 il Duo Archè: due straordinari giovani musicisti Tommaso Bruschi al  violoncello e Silvia Alessio al  violino i quali hanno eseguito brani dalle sonorità classiche, Bach, Haendel fino a musiche della trazione natalizia.

A portare i saluti l’Assessore alle Politiche culturali Milena Ganganelli Crispoltoni,  l’ideatrice dell’iniziativa Catia Cecchetti, ed il parroco don Paolino Trani. Presenti anche Ginevra Comanducci presidente del Consiglio comunale, Manuela Malatesta Assessore alle Politiche culturali del Comune di Monterchi e il grafico dell’iniziativa Fabrizio Manis. Chiesa gremita e pubblico raccolto per l’esordio della rassegna segno evidente di un confermato interesse per l’iniziativa che giunge quest’anno  alla sua quinta edizione. Il collegamento in rete piace a tuti i comuni in quanto in grado di dare uniformità ad una programmazione sul territorio e a valorizzare il ricco patrimonio culturale. Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito e destinati agli appassionati della musica, turisti e residenti. Il seco0ndo appuntamento  Christmas in the air si terrà sempre in un luogo mariano ma a Petriolo nel suggestivo Santuario di Santa Maria nel Comune di Citerna venerdì 13 dicembre alle ore 21.00: ad esibirsi il  Quartetto Cherubini quattro giovani sassofonisti di indubbio talento con la partecipazione della “Schola Cantorurm  don Vittorio Bartolomei” di Anghiari.