Toscana, dalla regione contributi per l’agricoltura, il consiglio dei ministri approva lo stato di emergenza nazionale e seguito del maltempo

Toscana, dalla regione contributi per l’agricoltura, il consiglio dei ministri approva lo stato di emergenza nazionale e seguito del maltempo
Toscana, dalla regione contributi per l’agricoltura, il consiglio dei ministri approva lo stato di emergenza nazionale e seguito del maltempo

Dichiarata l’emergenza nazionale a seguito del maltempo dei giorni scorsi, per la Toscana sono stati stanziati 5 milioni di euro. Il consiglio dei ministri ha infatti deciso, nella sua ultima seduta, di estendere gli effetti della dichiarazione dello stato di emergenza nazionale ai territori di molte delle regioni colpite dal maltempo del novembre scorso. Fra queste, anche la Toscana, così come richiesto dal presidente della Regione Enrico Rossi all'indomani delle devastanti alluvioni che hanno provocato danni ingenti in numerosi territori della regione. Il consiglio dei ministri ha previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro complessivi a livello nazionale, che saranno ripartiti fra le 12 regioni colpite e nel dettaglio per la regione Toscana sono stati stanziati 5.294.037,86 euro. E’ stato preannunciato dal consiglio dei ministri che, come previsto dalla normativa, saranno successivamente stanziate ulteriori risorse per l'attivazione delle misure di sostegno economico e sociale e per poter ripristinare le strutture e infrastrutture sia pubbliche che private danneggiate dal maltempo. Il presidente della Regione Enrico Rossi ha espresso soddisfazione per "i tempi rapidi con cui è stata data risposta ai gravissimi problemi causati dall'eccezionalità dei fenomeni meteo che hanno causato, anche in Toscana, danni enormi in tutto il territorio regionale. Intanto arriva anche un’altra buona notizia dal fronte regionale: l'agenzia della Regione Toscana per le erogazioni in agricoltura (ARTEA) ha erogato infatti 116 milioni di euro per le imprese. La suddivisione del totale dell’importo è ripartito in 95,9 mln per i pagamenti diretti della Politica agricola comune 2019 e 19,9 mln per il Programma di sviluppo rurale 2019. Una cifra che ha interessato complessivamente circa 32mila imprese toscane."