Poste Italiane consegna ai cittadini della Valtiberina Toscana le etichette da esporre sulle cassette e sul citofono

Poste Italiane consegna ai cittadini della Valtiberina Toscana le etichette da esporre sulle cassette e sul citofono
Poste Italiane consegna ai cittadini della Valtiberina Toscana le etichette da esporre sulle cassette e sul citofono

Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Monterchi, Pieve Santo Stefano, Sestino e Sansepolcro: questi i Comuni della Valtiberina Toscana coinvolti nella nuova iniziativa di Poste Italiane Etichetta la cassetta assieme ad altri 15 centri della provincia, Arezzo compreso.

I cittadini stanno ricevendo, in queste settimane, una comunicazione da parte dell’Azienda l’invito ad apporre le etichette con il proprio nome e cognome sulle cassette domiciliari e sul citofono condominiale. Le etichette da utilizzare, a strappo e adesive, sono incluse gratuitamente nella lettera di avviso. Può avvenire infatti che, nonostante l’efficienza del servizio di smistamento della corrispondenza, la consegna finale sia resa oggettivamente impossibile da un piccolo elemento, all’apparenza poco significativo, ma determinante: l’assenza del nome e cognome dei cittadini sul citofono o nella cassetta delle lettere, il che non permette la corretta identificazione del destinatario della corrispondenza. Attraverso il progetto “Etichetta la cassetta”, i cittadini sono invitati anche a comunicare l’indirizzo aggiornato ai propri mittenti abituali, in particolare i fornitori delle utenze, altro elemento che spesso complica il servizio di recapito. L'iniziativa è coerente con i principi ESG sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.