Al via domani ad Anghiari il Festival dell Autobiografia: oltre 300 le iscrizioni

Al via domani ad Anghiari il Festival dell Autobiografia: oltre 300 le iscrizioni
Al via domani ad Anghiari il Festival dell Autobiografia: oltre 300 le iscrizioni

“Scritture d’amore: forme e declinazioni dell’affettività”: è questo il tema del nono Festival dell’Autobiografia in programma ad Anghiari da domani venerdì 30 agosto a domenica prossima 1° settembre. L’evento, organizzato dalla Libera Università dell’Autobiografia con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Anghiari, il sostegno dell’Associazione Pro-Anghiari e il contributo della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo, si annuncia intenso e ricco di momenti interessanti che avranno come scenario anche gli scorci più caratteristici del centro storico di Anghiari. Limitandoci, a quanto offrirà il programma della prima giornata, sono da citare il conferimento del Premio “Centro Nazionale Ricerche e Studi Autobiografici” al teologo Vito Mancuso che dialogherà con Duccio Demetrio e la presenza nel pomeriggio della filosofa Michela Marzano. A conclusione del venerdì la serata dedicata ad Alda Merini nel decennale della sua scomparsa. Il cartellone si snoderà poi per tutta la giornata di sabato con molte iniziative stimolanti, mentre domenica alle 11.30 al Teatro dei Ricomposti il Premio Città dell’Autobiografia 2019 conferito a Cristina Cattaneo, professoressa ordinaria di Medicina Legale all’Università degli Studi di Milano, direttore del LABANOF (Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense) e autrice di “Naufraghi senza volto”, testo nel quale narra le sue esperienze (tra queste la scoperta della pagella piegata e cucita nella giacca di un quattordicenne del Mali).