L’Associazione CittadinanzAttiva/Tribunale Diritti del malato di Città di castello interviene sulla questione del lascito Mariani

L’Associazione CittadinanzAttiva/Tribunale Diritti del malato di Città di castello interviene sulla questione del lascito Mariani
L’Associazione CittadinanzAttiva/Tribunale Diritti del malato di Città di castello interviene sulla questione del lascito Mariani

Lascito Mariani per l’ex ospedale? Se ne può discutere, anche per CittadinzAttiva, Tribunale Diritti del malato. Infatti nel dibattito che si è aperto su questo tema per quanto riguarda il progetto di recupero dell’ex ospedale, anche il tribunale diritti del malato prende posizione. Le modalità di utilizzo del lascito nei giorni scorsi erano state discusse anche in consiglio comunale e proprio in quell’occasione il sindaco Luciano Bacchetta aveva ribadito le finalità del progetto di recupero della struttura, ovvero socio assistenziale e quindi (secondo lui), fedele al lascito. Il tribunale dei diritti del malato condivide in larga parte il progetto di Comune e Regione Umbria relativo al recupero e alla messa in sicurezza dello storico ospedale di città di castello, in quanto la struttura permetterebbe di dare una serie di servizi in più ai cittadini e un nuovo impulso al cuore della città. L’obiezione dell’associazione sta tuttavia nelle motivazioni alla base del lascito Mariani, le cui risorse sono state lasciate in eredità all’unico scopo di aiutare i cittadini costretti a gravi malattie, da qui il sostanziale sostegno alle autorevoli considerazioni espresse in merito dall’avvocato Mattei, custode del diritto giuridico, sulla questione.