Ex Manifattura Tabacchi. Qualcosa si muove.

Ex Manifattura Tabacchi. Qualcosa si muove.
Ex Manifattura Tabacchi. Qualcosa si muove.

E’ un insieme di edifici di enormi proporzioni, fa parte della parte più antica di Sansepolcro a Porta Romana, rione nel quale incombe questa imponente struttura: è l’ex Manifattura Tabacchi, vale a dire un pezzo importante della storia economica e lavorativa biturgense, ormai in disarmo da molti anni e nel tempo oggetto di disparate progettazioni. Se ne parla in questi giorni a Sansepolcro perché alcuni cittadini hanno notato un movimento, un via vai di persone dentro e fuori il grande complesso edilizio. All’amministrazione comunale, cui ci siamo rivolti, risulta che gli esperti e i tecnici di CdpImmobiliare, emanazione di Cassa Depositi e Prestiti, proprietaria dell’immobile, stiano intervenendo per monitorare la statica delle strutture portanti dell’ex Tabacchi, verificandone la sicurezza e la stabilità, oltre a eventuali segnali di degrado. Da CdpImmobiliare non vengono al momento fornite informazioni, ma secondo la municipalità si tratta di un intervento abbastanza usuale, che comunque non prelude per adesso ad alcun cambiamento o innovazione verso la restituzione dell’insieme di edifici alla città. Il Comune di Sansepolcro è proprietario di un trascurabile spazio interno all’ex manifattura ma soprattutto del bellissimo piano superiore dell’ex chiesa che fu magazzino tabacchi e che l’amministrazione biturgense intende far tornare a una funzione pubblica. Adiacente alla chiesa c’è una costruzione destinata già da qualche tempo a diventare nuova sede del Commissariato di Polizia, mentre per la restante e grandissima parte il complesso è sempre in mano a CdpImmobiliare che, con i classici tempi statali deciderà prima o poi quale fine far fare all’ex Tabacchi. In prospettiva comunque tutto tace.