Botta e risposta in regione fra il consigliere della Lega Marco Casucci e L’assessore Ceccarelli sul degrado della stazione di Sansepolcro

Botta e risposta in regione fra il consigliere della Lega Marco Casucci e L’assessore Ceccarelli sul degrado della stazione di Sansepolcro
Botta e risposta in regione fra il consigliere della Lega Marco Casucci e L’assessore Ceccarelli sul degrado della stazione di Sansepolcro

Attenzione puntata sul degrado della stazione di Sansepolcro. Persistono gli atti vandalici nella stazione della ex FCU. Anche le forze politiche sono schierate per sensibilizzare l’azienda ferroviaria a prendere provvedimenti in merito. A seguito di una interrogazione presentata nelle scorse settimana dal consigliere regionale leghista Marco Casucci giunge la risposta dell’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli che sottolinea quanto sia attenta alla questione la Regione stessa. "Informo il consigliere Casucci - dice - che il caso della stazione di Sansepolcro mi è ben noto e mi sta a cuore. Ho già inviato lettere e solleciti, tuttavia, prosegue Ceccarelli, la stazione è di competenza ad RFI Dipartimento umbro ed il contratto di servizio è con la Regione Umbria, con la quale assicura mi sono rapportato per ottenere un intervento. Serve dunque collaborazione fra le parti e sollecita lo stesso consigliere Casucci a sollecitare lo stesso Ministero dato che nonostante la stazione si trovi in territorio toscano le competenze siano totalmente umbre. Assicura infatti l’assessore Ceccarelli che se Sansepolcro fosse stata di competenza del suo assessorato, sarebbe stata da anni già inserita nel progetto di recupero e restyling delle piccole stazioni, portato avanti in accordo con Rete Ferroviaria Italiana per rendere più fruibili e decorose tutte le stazioni, anche quelle che non rientrano nel progetto Grandi Stazioni delle Ferrovie dello Stato.