Scontro fra camion e moto ieri sera lungo la Marecchiese. Nell'incidente ha perso la vita Massimo Cesari. Una vallata commossa lo ricorda con tanti messaggi di cordoglio.

Scontro fra camion e moto ieri sera lungo la Marecchiese. Nell'incidente ha perso la vita Massimo Cesari. Una vallata commossa lo ricorda con tanti messaggi di cordoglio.
Scontro fra camion e moto ieri sera lungo la Marecchiese. Nell'incidente ha perso la vita Massimo Cesari. Una vallata commossa lo ricorda con tanti messaggi di cordoglio.

Schianto mortale ieri sera poco dopo le 20 lungo la strada Marecchiese fra un camion e una moto. L’incidente è costato la vita a Massimo Cesari, 45enne di San Giustino. Le dinamiche dei fatti sono in fase di ricostruzione. Quello che è certo è che il centauro stava viaggiando in direzione del mare e per cause ancora in corso di accertamento si è scontrato con il mezzo pesante che sopraggiungeva nella direzione opposta. Troppo violento l’impatto, per lui non c’è stato niente da fare. Immediato l’arrivo dei soccorritori che però hanno solo potuto constatare il decesso dell’uomo. Sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Sansepolcro e i carabinieri della locale stazione che si sono occupati dei rilievi e della gestione del traffico. Da ieri sera si susseguono i messaggi di cordoglio da parte di una comunità sconvolta. Autista di pullman per conto di Bus Italia Massimo era molto conosciuto in Valtiberina anche per le sue molteplici passioni sportive. Personal Trainer in una nota Palestra di Sansepolcro, oggi chiusa per lutto, aveva anche ottenuto il terzo posto nel 2015 ai Campionati mondiali di Braccio di Ferro che si erano svolti in Malesia. Grande appassionato di moto ed è proprio in sella alla sua moto che ha perso la vita.