Importante confronto in comune fra sindaco e Comitato Pendolari: "servono risposte concrete per il futuro."

Importante confronto in comune fra sindaco e Comitato Pendolari: "servono risposte concrete per il futuro."
Importante confronto in comune fra sindaco e Comitato Pendolari: "servono risposte concrete per il futuro."

Il Comitato Pendolari della Ferrovia Centrale Umbra si è riunito ieri in Comune con il sindaco Luciano Bacchetta per un discutere sul futuro della ex FCU e dei suoi passeggeri. I rappresentati del comitato chiedono con forza una qualsiasi forma di sgravio sugli abbonamenti ferroviari fino a che non sarà riconsegnata una ferrovia degna di questo nome, non una ferrovia che riapre ad una velocità di 50 km all’ora.

Infatti i pendolari sono tornati a segnalare i tempi di percorrenze e gli orari definiti "fuori da ogni logica" (1 ora e 45 minuti) per collegare l’Altotevere a Perugia. Ma soprattutto che fine farà il collegamento verso Sansepolcro? Al coro si unisce la voce del sindaco che sottolinea quanto sia importante il collegamento con la città biturgense e non solo con il capoluogo perugino. 

Anche il sindaco ha ribadito: "L’obiettivo importante di riaprire a pieno regime la ferrovia, per il quale ci siamo tanto battuti è ormai imminente, ma è chiaro però che in questo contesto vanno focalizzate alcune problematiche. Tra di esse quella connessa ai costi che i pendolari e utenti devono sostenere ogni giorno, sarebbe opportuno valutare agevolazioni, sgravi sui costi"