Sansepolcro si aggiudica 20.850 euro per celebrare Leonardo da Vinci e il suo legame con Luca Pacioli

Sansepolcro si aggiudica 20.850 euro per celebrare Leonardo da Vinci e il suo legame con Luca Pacioli
Sansepolcro si aggiudica 20.850 euro per celebrare Leonardo da Vinci e il suo legame con Luca Pacioli

Leonardo da Vinci morì 499 anni fa e Il 2019 sarà l'anno del Cinquecentenario della morte del genio rinascimentale: e tra le tante iniziative sparse in tutta Italia volte a celebrare questa ricorrenza ci saranno anche quelle programmate dal Comune di Sansepolcro. Per via di una progettazione strutturata e definita per tempo, la municipalità biturgense si è aggiudicata un contributo regionale di 20.850 euro, per le iniziative in campo nel corso del prossimo anno. Dopo Vinci e Pontedera – che a pari merito si sono accaparrati soltanto 150 euro in più – il Comune di Sansepolcro è stato il terzo ente più finanziato tra i 21 che riceveranno questa forma di sostegno da parte della Regione Toscana.

E’ l’esito di un lavoro cominciato un anno fa per inserire Sansepolcro tra le città del progetto “Leonardo 2019”. La cifra in questione dovrà ora essere utilizzata per mettere degnamente in luce il legame che il genio di Vinci sviluppò con il suo maestro di matematica, cioè il biturgense Fra Luca Pacioli. Le iniziative sono in cantiere in collaborazione fra Comune e Centro Studi Mario Pancrazi e con altre associazioni tra le quali spicca CasermArcheologica. Dalle conferenze storiche ai workshop sull'arte contemporanea, dagli scacchi alla “Matemagica” e dai fumetti e dalle scuole di formazione per i docenti; variegate le iniziative inserite nel progetto, legate anche a una mostra dedicata a Luca e Leonardo già in programma per il 2019 nel Museo Civico Piero della Francesca.