Urgente ripristinare la strada e il piazzale della stazione di San Secondo. Il sindaco dice: il progetto già c'è.

Urgente ripristinare la strada e il piazzale della stazione di San Secondo. Il sindaco dice: il progetto già c'è.
Urgente ripristinare la strada e il piazzale della stazione di San Secondo. Il sindaco dice: il progetto già c'è.

Dopo l’attenzione della Lega sulle condizioni della stazione di San Secondo ora è Castello Cambia a chiedere di ripristinare la strada e il piazzale circostanti con una interrogazione presentata al consiglio comunale di lunedì 22 ottobre 2018. Forti sono state le polemiche e le lamentele dei cittadini della frazione tifernate durante i lavori di ripristino della tratta ferroviaria Città di Castello – Umbertide dato che era stato sistemato un deposito di stabilizzato e breccia nel piazzale della vecchia stazione, cosa che impediva l’agevole transito ai genitori durante gli orari di ingresso e di uscita dai plessi scolastici. Il problema ricordiamo era aggravato da alcuni camion da cava che attraversavano l’ingresso della scuola per raggiungere la vecchia stazione, occupando tutta la carreggiata e creando gravi disagi e caos durante gli orari di entrata e di uscita degli oltre 100 bambini che frequentano i plessi scolastici. Nonostante la comunicazione ad Umbria Mobilità dei molteplici disagi Umbria Mobilità non ha trovato soluzioni e ad oggi le condizioni rimangono pessime. Il sindaco Luciano Bacchetta conferma però che c’è l’intenzione della società di risistemare le aree interessate dall’intervento, confermata da una delibera dell’organismo di controllo governativo. A questo ripristino si affianca un progetto più importante di recupero delle stazioni ferroviarie, che permetterà di trasformarle in punti di aggregazione non solo logistica.