C'è attesa per la consulta di giovedì per il futuro della galleria della Guinza.

C'è attesa per la consulta di giovedì per il futuro della galleria della Guinza.
C'è attesa per la consulta di giovedì per il futuro della galleria della Guinza.

Conto alla rovescia per la decisione finale sul futuro della galleria della Guinza. Si svolgerà infatti giovedì 22 novembre a Roma il Consiglio superiore dei lavori pubblici in cui sono stati convocati i vertici umbri e marchigiani per informarli della decisione presa riguardo il progetto che Anas ha presentato per l’adeguamento della Galleria fantasma. Si parla già di una bocciatura, questo perché nell’assemblea precedente non era stato approvato il progetto che, a parer loro, presentava troppe criticità. L’adeguamento della galleria prevedeva infatti uno scorrimento del traffico su due corsie di marcia a senso alternato, ma sono emerse in proposito alcune difficoltà tecniche e legislative relative dato che ad oggi la galleria non rispecchia i criteri proporzionali legati alle norme di sicurezza europee in vigore. Dunque i finanziamenti ci sono, ma per il momento non sono spendibili per un progetto considerato mancante. Alle riunione di giovedì a Roma prenderanno parte i tecnici Anas oltre ai rappresentanti delle regioni e province e i sindaci del comuni interessati. Nel frattempo però dal fronte marchigiano già si parla di insuccesso e abolizione del progetto, tant'è che il gruppo consiliare “Tiferno insieme” ha presentato una interpellanza per sapere quale sia attualmente il reale stato dell’arte circa le decisioni, i finanziamenti, le progettazioni e i lavori inerenti la E78 con particolare riferimento alla galleria della Guinza. Il gruppo tifernate chiede inoltre alla Giunta di chiarire quali iniziative intenda intraprendere per favorire soluzioni ad una situazione in stallo ormai da decenni e quali prospettive progettuali di sviluppo stradale intenda appoggiare per il territorio in merito alla E78. Le risposte effettive in particolare sul futuro della Guinza però si avranno non prima di giovedì.