L'associazione Ammi dona i proventi della serata "Note di solidarietà" all'oratorio di Don Bosco.

L'associazione Ammi dona i proventi della serata "Note di solidarietà" all'oratorio di Don Bosco.
L'associazione Ammi dona i proventi della serata "Note di solidarietà" all'oratorio di Don Bosco.

L'oratorio di Don Bosco a Città di Castello ha ricevuto un'importante donazione da parte della sezione tifernate di A.M.M.I. “Associazione Mogli Medici Italiani e Mondo Medico Italiano”.

Il contributo, donalo lo scorso 8 novembre, deriva dal ricavato della serata jazz “Note di Solidarietà” che si è tenuta il 4 maggio di quest'anno al Teatro degli Illuminati, registrando un sold-out di presenze.

L’Oratorio Don Bosco, ad oggi sotto la presidenza di Pina Giogli, opera nel nostro territorio dal 1992 con iniziative volte a garantire ai ragazzi una crescita umana e sociale, rispondendo di fatto a quelli che sono i nuovi bisogni della famiglia e della scuola.

AMMI, sezione di Città di Castello, è sempre molto attiva sul tema della salute e del sociale, organizzando appuntamenti volti a sensibilizzare la comunità verso una corretta educazione e prevenzione sanitaria. A conferma di ciò le associate stanno già lavorando al nuovo convegno sulla tema nazionale dell’AMMI e ad altre iniziative di beneficienza che da sempre contraddistinguono e fanno grande questa associazione.

La sezione di Città di Castello ad oggi vede 31 associate che si sono ritrovate a condividere gli stessi obiettivi: finanziare la ricerca in campo medico, promuovere una corretta educazione e prevenzione sanitaria nel nostro territorio. Per gli eventi passati si ricordano: il Convegno pubblico sui Vaccini (14 gennaio 2017); la Cena di Beneficenza (26 agosto 2017) per l’acquisto di ausili per la mobilità per l’Ospedale di Città di Castello; il Convegno pubblico “Etica medica e Spending Review a confronto” (24 febbraio 2018); donazione di 5 sedie a rotelle alla USL Umbria 1 di Città di Castello (17 aprile 2018).