Il M5S di Anghiari lancia un grido di allarme ai cittadini contro la "deriva amministrativa" della giunta Polcri

Il M5S di Anghiari lancia un grido di allarme ai cittadini contro la "deriva amministrativa" della giunta Polcri
Il M5S di Anghiari lancia un grido di allarme ai cittadini contro la "deriva amministrativa" della giunta Polcri

Paolo Gaggiottini (M5S Anghiari) fa il punto sull’operato del sindaco Alessandro Polcri e della sua giunta, definendo “deriva amministrativa” l’attuale governo cittadino. Segue il comunicato stampa del M5S Anghiari.

Il recente Bilancio Previsionale approvato nel corso dell’ultimo consiglio comunale prevede tagli per ben 800 mila Euro, nel periodo 2018/2020, suddivisi tra tutti i settori: tagli alla scuola, alla salute, alle politiche sociali e perfino allo sport con aliquote che variano da –15 a –30% delle risorse. Il futuro di Anghiari è davvero peggio del già preoccupante presente: tra pochi giorni inizierà la stagione turistica 2018 che ad Anghiari significa, cultura (non coltura), Mostra dell’Artigianato e le tante iniziative che animano il nostro borgo, mentre Polcri non ha ancora eletto l’assessore al Turismo e alla Cultura, con il grave danno d’immagine e di operatività che ne consegue. Continua con l’autodelega portata però avanti come sindaco part time: basta, basta, basta, chiediamo dimissioni immediate per palese abbandono del paese. Per non parlare del grave guasto all’impianto “unico” di risalita dai parcheggi al centro storico, che dal mese di Dicembre è ancora in attesa di sistemazione. Di fatto la mancanza dell’ascensore taglia fuori le 3 piazzole di parcheggio sotto le mura, mettendo in difficoltà le innumerevoli attività commerciali che vivono di turismo.
Lanciamo quindi un appello a tutti gli Anghiaresi e all’altra forza di opposizione, se disponibile, di farsi con noi promotori di una ASSEMBLEA PUBBLICA, per aprire un dibattito sul presente e soprattutto sul futuro della nostra cittadina, alla quale DOVRA’ presenziare il sindaco dopo che all’ultimo C.C. si era reso disponibile ad un confronto pubblico sul bilancio previsionale. Sarà questa anche l’occasione per spiegare ai cittadini, il motivo per cui non si discutono le nostre interrogazioni e mozioni, preferendo temporeggiare per poi non affrontarle con la scusa della “mancanza di tempo”. Il piano del traffico e un regolamento su un uso responsabile e corretto dei fitofarmaci sono evidentemente argomenti scottanti che la giunta Polcri non ha nessuna intenzione di portare a compimento; lo si capisce dall’esiguo numero di commissioni realizzate e dai risultati delle stesse. Commissioni che fino ad oggi sono servite solo a far perdere tempo a chi vi partecipa.
Questo non vuole essere un comunicato stampa ma un vero e proprio grido di allarme rivolto a tutti gli Anghiaresi, per unirsi e liberarsi di  "Liberamente”, finalmente.