Castello Cambia: "Perchè il sindaco e l'assessore Massetti non rispondono sui dati finanziari della Sogepu?"

Castello Cambia: "Perchè il sindaco e l'assessore Massetti non rispondono sui dati finanziari della Sogepu?"
Castello Cambia: "Perchè il sindaco e l'assessore Massetti non rispondono sui dati finanziari della Sogepu?"

Vincenzo Bucci ed Emanuela Arcaleni consiglieri di Castello Cambia hanno inviato al sindaco Bacchetta una lettera dove chiedono i dati del risultato finanziario della società partecipata SOGEPU. L’assessore Massetti non è infatti stato in grado di fornire una risposta. Segue il comunicato stampa di Castello Cambia.

“Dopo ventotto giorni e due consigli comunali l'assessore, Massetti non è stato in grado di fornire la risposta all'interrogazione di Castello Cambia che chiedeva i dati del risultato finanziario della società partecipata SOGEPU. Dati presentati con una conferenza stampa tenuta dal Presidente Goracci con la presenza del Sindaco e dell'assessore Massetti a Gennaio. La motivazione è quella che sono in fase di preparazione. Noi ci domandiamo come sia possibile non rendere pubblici risultati finanziari di grande rilievo e trincerarsi dietro la necessità di dover elaborare i dati. Questo atteggiamento dilatorio non è chiaro. Non si vogliono rendere pubbliche scelte di gestione della discarica che hanno visto nel 2017 afflussi di rifiuti superiori alla programmazione del piano aziendale? Non si vogliono fare i nomi delle società che hanno conferito in discarica per risolvere il fallimento del piano dei rifiuti regionale? Non si vuol rendere pubblico a quali costi sono stati conferiti? Non si vuol rendere pubblici tutti i compensi del Presidente e del Direttore della partecipata pubblica? Non si vuol chiarire la revisione del piano di impresa vista la modifica della collaborazione con la ditta Splendorini? Un'azienda che vuol comunicare all'esterno capacità di gestione, organizzazione e risultati finanziari, non può trincerarsi dietro il paravento, del “tempo necessario” scusa del tutto non credibile poiché in contraddizione con i dati resi pubblici quasi due mesi fa. Il comportamento dilatatorio assunto secondo noi nasconde altre scelte o la necessità di non disturbare il manovratore. Domandiamo al Sindaco, visto che è in procinto di rinnovare l'incarico di presidenza della SOGEPU, se i dati influiscono sulla credibilità di tale scelta. Domandiamo anche, visto che a breve si discuterà del bilancio di previsione dell'amministrazione, perchè non si vuol discutere della possibilità, visti i risultati finanziari, di ridurre le tariffe  del 20% e impegnare risorse nelle politiche sociali? Castello Cambia nel deprecare tale atteggiamento, irriguardoso e non corrispondente alle norme del regolamento comunale, chiede che nel prossimo consiglio comunale siano forniti tutti i dati richiesti in grado di chiarire ai consiglieri e alla città le scelte e la gestione della società pubblica SOGEPU”.