Sold out per la presentazione ufficiale della Lista e del programma Lega ad Umbertide

Sold out per la presentazione ufficiale della Lista e del programma Lega ad Umbertide
Sold out per la presentazione ufficiale della Lista e del programma Lega ad Umbertide

È stata presentata alla Residenza Balducci la lista e il programma Lega a sostegno di Luca Carizia sindaco. Erano presenti oltre al commissario cittadino Vittorio Galmacci anche l’Onorevole Riccardo Augusto Marchetti e il consigliere Valerio Mancini. Luca Carizia ha così esordito: “Solo l’umiltà e la preparazione del centro-destra unito può ridare dignità ad una città ormai spenta nel cuore e nell’anima, vittima di anni di lotte interne che l’hanno portata sino al Commissariamento, ennesimo fallimento di una politica lontana dal territorio e dai cittadini. Umbertide deve tornare ad essere il centro nevralgico dell’Alta Umbria e non solo e per fare questo occorre cancellare dalla storia recente, le sparatorie a Parco Ranieri, bloccare il centro culturale islamico di via Madonna del Moro, anch’esso indegno teatro di vicende di cronaca, armare la polizia municipale dopo un corretto corso di addestramento e spingere politicamente per la riapertura della caserma 24h su 24. Quella che ho in mente è una Umbertide serena, che torna a sorridere perché vengono rispettati e tutelati i diritti degli umbertidesi attraverso una rivisitazione delle graduatorie popolari, è un’Umbertide felice al servizio del cittadino con asili nido gratuiti e un decoro urbano degno della nostra storia e della nostra cultura. L’amministrazione che ho in mente io non lavora all’interno del palazzo comunale ma tra la gente e per la gente: occorre restituire a questa città la propria identità, ridare fiducia ai cittadini attraverso un programma realizzabile e concreto perché ricostruire una comunità vuol dire, innanzitutto, essere fiero del proprio”. Carizia ha poi presentato i 16 candidati Lega: Lorenzo Baratella, Cecilia Bottaccioli, Lucia Carini, Giacomo Carlesi, Lorenzo Cavedon, Francesco Cenciarini, Giuseppe Cinque, Giovanni Dominici, Claudia Fagnucci, Marco Floridi, Marianna Franceschini, Cinzia Gaggiotti, Vittorio Galmacci, Ettore Spatoloni, Tania Turchi e Moira Ubbidini. L’On Riccardo Augusto Marchetti ha rivendicato l’idea di una politica sana e trasparente, per la Lega, che nulla ha a che vedere con il passato amministrativo di Umbertide. Mentre il consigliere regionale Valerio Mancini ha ribadito che “il voto alla Lega è un voto contro la costruzione della moschea, un voto per la sicurezza e la trasparenza cittadina”.