Il direttore della Asl Toscana sud est vicino al medico aggredito a Pieve Santo Stefano

Il direttore della Asl Toscana sud est vicino al medico aggredito a Pieve Santo Stefano
Il direttore della Asl Toscana sud est vicino al medico aggredito a Pieve Santo Stefano

Dopo il grave fatto dell'aggressione avvenuta a Pieve Santo Stefano ai danni do un medico psichiatra,è intervenuto con una nota il Desideri direttore generale Asl Toscana sud est Enrico Desideri comunicando il proprio dispiacere per l’accaduto ed esprimendo tutta la vicinanza al medico che ha subìto l’aggressione.

"Le forme di violenza che si stanno verificando contro gli operatori – queste le parole del direttore - ci inducono a lavorare per migliorare l’oggettiva sicurezza dei nostri professionisti nelle varie sedi di lavoro: pronto soccorso, reparti, ambulatori, continuità assistenziale e come in questo caso negli ambulatori psichiatrici. L’Azienda infatti, si sta impegnando con una duplice azione: la verifica della sicurezza delle sedi, che è già in corso, e la dotazione di sistemi di allarme portatili.