Prima seduta per il consiglio comunale di Monte Santa Maria Tiberina dopo le elezioni di domenica 10 giugno

Prima seduta per il consiglio comunale di Monte Santa Maria Tiberina dopo le elezioni di domenica 10 giugno
Prima seduta per il consiglio comunale di Monte Santa Maria Tiberina dopo le elezioni di domenica 10 giugno

A Monte Santa Maria Tiberina giovedì scorso seduta di insediamento del consiglio comunale uscito dalle elezioni di domenica 10 giugno. Come da prassi, il confermato sindaco Pd Letizia Michelini ha tenuto l’intervento introduttivo che ritualmente delinea gli indirizzi del nuovo mandato, affermando che «Ha vinto un progetto che vuole affrontare con coraggio e senza preconcetti ideologici i bisogni del territorio. Ha vinto una forza popolare che parte dal basso, ha vinto l’idea che si può governare senza arroganza e amministrare essendo prima di tutto cittadini fra i cittadini». Queste le parole del primo cittadino, che ha anche augurato buon lavoro a tutti, ricordando che “Monte Santa Maria Tiberina non è il trampolino di lancio per una carriera politica, che solo un contributo solidale e collaborativo può far del bene a una piccola realtà, costruendo un terreno di discussione che porti a soluzioni pratiche". La giunta comunale guidata dalla Michelini comprende anche l’assessore Lorenzo Melelli, che ha ricevuto la delega a servizi sociali, servizi educativi e sviluppo economico, e l’assessore Michele Simoni, che si occuperà di lavori pubblici, turismo e sicurezza urbana. Il gruppo consiliare di maggioranza della lista “Un Impegno Comune” è formato da Diego Brillini; Alessio Traditi; Matteo Mancini; Giancarlo Banelli, Massimo Girelli, Nella Bartolomei e Fabio Mancini. All’opposizione invece c’è la lista “Uniti per Cambiare”, composta da Dario Maestri (candidato a sindaco), Manuel Maraghelli e Sara Neri.

Ultime notizie di Politica per Monte Santa Maria Tiberina