Denunciati dai carabinieri della Forestale due residenti nel tifernate per abbandono di rifiuti speciali

Denunciati dai carabinieri della Forestale due residenti nel tifernate per abbandono di rifiuti speciali
Denunciati dai carabinieri della Forestale due residenti nel tifernate per abbandono di rifiuti speciali

Avevano abbandonato i rifiuti provenienti da scarti di lavorazione meccanica e speciali che erano stati ritrovati in un cassonetto della raccolta differenziata nella frazione di Cerbara ed ora sono stati identificati e denunciati dai carabinieri Forestali di Città di Castello.  A finire nei guai due tifernati, denunciati per il reato di gestione dei rifiuti non autorizzata. In meno di un mese i militari della stazione tifernate, coordinati dal maresciallo Claudio Bartolini, sono riusciti ad individuare gli autori di quanto avvenne a metà maggio. In quel periodo infatti un tifernate aveva notato questi rifiuti pericolosi mentre stava gettando la propria spazzatura e aveva segnalato il fatto ai carabinieri forestali e agli addetti di Sogepu. I militari si erano immediatamente recati sul luogo segnalato: in un bidone riservato alla plastica ed in uno della raccolta indifferenziata, avevano trovato un quantitativo importante di filtri di olio usati, filtri di aria ed altri parti del motore oltre a decine e decine di pezzi e di parti, che avrebbero dovuto essere smaltiti come rifiuti speciali.

 

Ultime notizie di Cronaca per Città di Castello