Arrestato un giostraio per violenza sessuale su minori e detenzione di materiale pedopornografico

Arrestato un giostraio per violenza sessuale su minori e detenzione di materiale pedopornografico
Arrestato un giostraio per violenza sessuale su minori e detenzione di materiale pedopornografico

Terribile vicenda in Altotevere dove un uomo è stato arrestato con accuse molto gravi legate alla pedopornografia. L’arresto da parte dei carabinieri è avvenuto in mezzo alla folla durante una sagra di paese.

Le accuse sono pesantissime: dalla violenza sessuale su minori alla detenzione di materiale pedopornografico. L’arresto è scattato nella serata del 7 giugno, attorno alle 20,30 quando i carabinieri della compagnia di Città di Castello con un blitz lo hanno cercato in mezzo alla Sagra che era in svolgimento a Lama. Tra la folla alcuni militari in borghese ed altri in divisa hanno prelevato lui, il giostraio. L’uomo, residente in un comune dell’Altotevere, era già indagato per violenza sessuale su minori e i carabinieri tifernati hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare firmata poche ore prima dal giudice per le indagini preliminari della Procura della repubblica di Perugia Valerio d’Andria su richiesta del pubblico ministero Michele Adragna. Secondo la ricostruzione dell’accusa, l’uomo avrebbe offerto giri in giostra gratis, ricariche telefoniche oltre a piccoli regali in cambio non solo di fotografie compromettenti ma anche di atti sessuali su ragazzine di età compresa fra i 12 e i 15 anni. Sarebbero stati circostanziati tre casi di adolescenti, già sentite dagli inquirenti in interrogatori protetti, durante i quali avrebbero confermato anche episodi con veri e propri atti sessuali. Il caso è scoppiato dopo che una minorenne aveva deciso di confidare la storia ad un familiare quindi ai carabinieri che hanno aperto le indagini, delicatissime. Nel corso di perquisizioni domiciliari nelle pertinenze dell’uomo sono stati trovati elementi e riscontri tali da indurre il pubblico ministero a chiedere ed ottenere l’arresto.