A Citerna approvato all'unanimità un ordine del giorno sulla vertenza della Nardi Spa

A Citerna approvato all'unanimità un ordine del giorno sulla vertenza della Nardi Spa
A Citerna approvato all'unanimità un ordine del giorno sulla vertenza della Nardi Spa

A Citerna arriva in Consiglio Comunale un ordine del giorno approvato all’unanimità riguardante la vertenza relativa all’ex azienda del gruppo Nardi. Segue il comunicato stampa del comune di Citerna.

Sabato 27 gennaio si è svolto a Citerna il Consiglio Comunale nella cui seduta è stato presentato un ordine del giorno a firma di tutti i gruppi consiliari, poi approvato all’unanimità, riguardante la vertenza relativa all’ex azienda del gruppo Nardi, marchio storico della Valtiberina con oltre cento unità lavorative. Durante il dibattito in Consiglio è stata ribadita l’importanza di questa storica azienda per tutta la vallata che nel corso degli anni ha impiegato e tutt’ora dà lavoro a molti dipendenti residenti anche nel comune di Citerna. È stata poi espressa da tutti solidarietà nei confronti dei dipendenti, una rappresentanza dei quali era presente in Consiglio, che sono in sciopero dall’8 di gennaio e che aspettano ancora il pagamento di tre mensilità arretrate oltre alla tredicesima. Sono poi state espresse forti preoccupazioni riguardo soprattutto le intenzioni della nuova proprietà, la Xeta Investiment di Londra, il piano industriale dell’azienda di cui ancora nulla si sa.

L’Amministrazione Comunale di Citerna, attraverso il Sindaco e la giunta, si impegna a farsi promotore presso gli Organi regionali competenti, Presidente ed Assessore all’industria, oltre che presso il Ministero dell’industria e sviluppo economico, insieme alle organizzazioni sindacali e le altre amministrazioni comunali interessate, affinché si abbia una garanzia della continuità aziendale, compresa la salvaguardia del posto di lavoro per tutti gli attuali dipendenti, oltre al pagamento di tutti gli arretrati. In vista dell’incontro previsto per domani tra la nuova proprietà e l’Assessorato all’industria della nostra regione si ritiene importante garantire ai lavoratori il massimo sostegno da parte di tutte le istituzioni, per questo anche il Comune di Citerna vuole fare la sua parte, sapendo bene che dietro i numeri ci sono le persone, le storie di famiglie che vedrebbero modificare radicalmente la propria situazione e la propria prospettiva di vita.