Dispersione scolastica: dati positivi sull'abbandono scolastico per la regione Umbria

Dispersione scolastica: dati positivi sull'abbandono scolastico per la regione Umbria
Dispersione scolastica: dati positivi sull'abbandono scolastico per la regione Umbria

L’Umbria è la regione con la percentuale più bassa di abbandono scolastico nelle scuole medie di secondo grado. E’ questo il dato che emerge dalle rilevazioni dall’Ufficio Statistica e Studi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Mentre in Italia l’abbandono della scuola di secondo grado è del 4,3 per cento, l’Umbria resta ferma al 2,9 per cento e questo è un dato assolutamente positivo. In Umbria, per quanto riguarda i percorsi di istruzione e formazione professionale, nell’anno in corso sono stati finanziati tre progetti, uno nella Provincia di Terni e due in quella di Perugia, per una spesa di 523.472 euro. L’integrazione tra Istituti Professionali e organismi di formazione professionale accreditati, si è realizzata nella Provincia di Perugia con 6 percorsi di integrazione realizzati negli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 per un costo medio annuo pari a 250.000 euro coinvolgendo circa 100 allievi all’anno. Per quanto riguarda la realizzazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale di durata triennale da parte degli Istituti Professionali Statali della Regione Umbria, gli allievi qualificati sono stati oltre 3.500 negli ultimi tre anni. Oltre ai ‘normali’ percorsi di Istruzione e formazione professionale rivolti a giovani che hanno un percorso scolastico “regolare”, la Regione ha programmato annualmente percorsi di formazione professionale personalizzati, nella durata e nei contenuti: i percorsi sono costituiti da moduli di orientamento, sostegno linguistico, sostegno all’apprendimento individuali e di gruppo, seguiti da moduli professionalizzanti per il conseguimento della qualifica professionale con procedure di riconoscimento di crediti formativi all’ingresso del percorso, tali da personalizzare la durata del percorso stesso. Ogni anno sono stati attivati mediamente 35 percorsi per circa 400 allievi con un finanziamento di circa 3.500.000 di euro ad annualità.