Resoconto del Consiglio Comunale biturgense del 19 febbraio: Tari e Nuove Acque al centro del dibattito

Resoconto del Consiglio Comunale biturgense del 19 febbraio: Tari e Nuove Acque al centro del dibattito
Resoconto del Consiglio Comunale biturgense del 19 febbraio: Tari e Nuove Acque al centro del dibattito

Il comune di Sansepolcro comunica il resoconto del consiglio comunale tenutosi lunedì 19 febbraio.

La nuova sessione di lavori, convocata dal presidente Moretti a due settimane dall’approvazione del bilancio di previsione 2018 – 2020, ha visto la discussione delle varie interpellanze presentate dai gruppi di minoranza, oltre all’approvazione delle modifiche al regolamento e alle tariffe sulla Tari per l’anno in corso, il cui importo registra una riduzione in media del 1,23%. Approvato all’unanimità anche l’ordine del giorno sulla recente proroga della concessione a Nuove Acque, per la quale il Comune di Sansepolcro ha sempre espresso la propria contrarietà.

COMUNICAZIONI – Dopo la consueta approvazione dei verbali e una serie di disposizioni fornite dal presidente del Consiglio circa le interrogazioni, il sindaco Cornioli ha comunicato l’imminente avvio dei lavori della nuova Commissione Pubblico-Spettacolo dell’Unione dei Comuni in occasione dell’arrivo in città del tradizionale Luna Park. La seconda commissione sarà convocata per discutere dello stadio Buitoni, dove sono iniziati i lavori alla recinzione interna; l’obiettivo è far tornare prima possibile il VA Sansepolcro a giocare tra le mura amiche, visto anche il delicato momento dal punto di vista sportivo. Il primo cittadino ha infine commentato positivamente l’incontro con gli agricoltori di giovedì 15 febbraio per la presentazione della bozza di Regolamento comunale sull’uso dei fitofarmaci.

INTERROGAZIONI – Stato riprese streaming Consiglio Comunale (Giorni): in attesa che la ditta incaricata provveda all’installazione delle strumentazioni, il presidente Moretti risponde che dopo l’approvazione del 19 luglio sono state reperite risorse e richiesti i preventivi sia per l’apparecchiatura che per i software; Gestione servizio idrico (Giunti): l’assise accorpa il punto all’analogo ordine del giorno su Nuove Acque. Nel documento approvato all’unanimità, sindaco e amministrazione ribadiscono la loro opposizione alla proroga della concessione impegnandosi a proporre e sostenere soluzioni che possano riportare la gestione dell'acqua ad essere pubblica; Dichiarazioni Democratici per Cambiare (Laurenzi): invitando tutti i gruppi a moderare i toni sui propri comunicati, il sindaco spiega che le dichiarazioni sulla precedente gestione del sociale sono di un gruppo politico di parte e non possono riguardare sindaco e giunta. Se ritenuto realmente diffamatorio, il tema dovrebbe essere affrontato nelle opportune sedi legali; Attività di promozione turistica (Frullani): l’assessore Galli presenta un ampio resoconto delle attività svolte nel 2017 per il rilancio del turismo in città, dalle grandi manovre che hanno interessato la gestione del Museo alla presenza della città sui media nazionali, passando per fiere, percorsi naturali, blog tour, concorsi e molto altro ancora; Divieto di transito Via S. Gregorio (Giunti): l’assessore Marzi spiega che l’esigenza dei residenti di parcheggiare sotto casa non può conciliare con la sicurezza dei bambini della vicina scuola, ai quali l’amministrazione ha scelto di dare priorità.

PUNTI AMMINISTRATIVI – Il Consiglio Comunale ha approvato il punto 10 relativo alla modifica al Regolamento per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale (IUC). “Con tale modifica – ha spiegato l’assessore Del Furia – il contributo a tonnellata aumenta in maniera significativa a un duplice scopo, ossia favorire lo smaltimento delle aziende (che sempre meno producono rifiuti) incentivandole a non gravare sui costi di smaltimento del Comune”. L’atto è stato convalidato con votazione unanime ad eccezione del gruppo Pd-InComune, astenuto; Approvate anche le tariffe 2018 dell’imposta comunale sui rifiuti Tari, che quest’anno subirà in media una riduzione del 1,23%. “In media significa che la cifra è spalmata su varie categorie – ha specificato Del Furia – in ogni caso confermiamo un abbassamento generale e l’assoluta assenza di aumenti delle tariffe. Allo stesso tempo la riduzione del corrispettivo ci permetterà di investire 30mila euro per aumentare la raccolta differenziata”. Il punto è stato approvato con votazione favorevole dei gruppi di maggioranza e contraria di tutti quelli di opposizione.

I lavori del Consiglio comunale si sono conclusi alle 00:15.