PD Sansepolcro: "Come volevasi dimostrare i DPC danno fiato alla bocca in mancanza di argomenti e contenuti"

PD Sansepolcro: "Come volevasi dimostrare i DPC danno fiato alla bocca in mancanza di argomenti e contenuti"
PD Sansepolcro: "Come volevasi dimostrare i DPC danno fiato alla bocca in mancanza di argomenti e contenuti"

Il Partito Democratico interviene in merito all’interrogazione presentata dal gruppo PD-InComune, durante il consiglio comunale di lunedì scorso, sulle accuse lanciate contro la precedente amministrazione, accusata di aver gestito in modo poco trasparente il sociale.

-Nota del PD di Sansepolcro- PD-InComune si è spinto a dichiarare che avevano trovato situazioni poco chiare, prontamente rimosse. Di fronte ad accuse di tale gravità da sfociare nell’aperta calunnia il gruppo consiliare PD-InComune ha chiesto al Sindaco di riferire, come garante politico della sua composita maggioranza, quali situazioni erano state rilevate. Il Sindaco ha dovuto “smarcarsi” dalle affermazioni dei DPC, non assumendosene nessuna responsabilità in quanto non è stato trovato niente di poco trasparente o di clientelare. Come volevasi dimostrare alla prova dei fatti i DPC, anche in questo caso, hanno dato fiato alla bocca in mancanza di argomenti e contenuti. Purtroppo, anche in ambito nazionale, siamo abituati ormai ai comportamenti più gretti pur di dare contro all’avversario politico arrivando anche a formulare calunnie senza fondamento. Auspichiamo che da oggi i DPC siano più impegnati a costruire e proporre piuttosto che a gettare generico fango senza motivazioni o ragioni. Forse volevano far un po’ di rumore per coprire la mancanza di idee del bilancio e il loro “NO” alle nostra proposta di investire risorse per rivitalizzare il centro storico. Su questa vicenda emerge la difficoltà di Cornioli nel gestire la sua maggioranza formata da persone e gruppi che non hanno nessuna affinità ideale, animati da rancori, rivendicazioni e poco altro.