Sia Coperture nella tana della capolista Coveme San Lazzaro di Savena

Sia Coperture nella tana della capolista Coveme San Lazzaro di Savena
Sia Coperture nella tana della capolista Coveme San Lazzaro di Savena

Le ragazze della Sia Coperture San Giustino hanno incontrato alla palestra Kennedy la capolista del girone Coveme San Lazzaro di Savena. Segue il comunicato del San Giustino Volley.

Riecco la Coveme San Lazzaro di Savena sulla strada della Sia Coperture San Giustino. Nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie B1 femminile, la formazione di Marco Gobbini è di scena alla palestra Kennedy (domenica 18 febbraio, ore 18) contro la capolista del girone che, partita alla grande, ha un po’ frenato negli ultimi tempi la sua fuga solitaria. A questo appuntamento, le due formazioni arrivano con stati d’animo diversi: se infatti le bolognesi, reduci dal ko di Macerata e con il Sassuolo che ha ridotto le distanze a -1, non possono permettersi alcuna distrazione, pena la possibile perdita del primato, le biancazzurre provengono da una serie positiva che le ha portate alle soglie della zona play-off e hanno tutti i motivi per poter giocare in assoluta disinvoltura. È chiaro che la difficoltà del match sia rimasta elevata; anzi, sotto certi aspetti è persino aumentata, perché le cronache del match di Macerata riferiscono di una squadra che ha espresso un tipo di gioco lontano da quello redditizio di tempo fa, per cui le ragazze di coach Casadio debbono dimostrare di essersi ritrovate, chiudendo una parentesi meno brillante e ripartendo di slancio in vista del finale di stagione. Ma questo non deve essere un campanello di allarme – oltre il dovuto - per la Sia Coperture, che è in grado di opporre il suo gioco e la sua condizione psico-atletica davvero eccellente: l’importante è che, al contrario di quanto avvenuto lo scorso 28 ottobre, Tosti e compagne riescano a giocare, perché allora non lo fecero.

Come se cadute in preda a un improvviso black-out, finirono da subito in totale balìa dell’avversaria, che disputò una prova esemplare anche dal punto di vista della concentrazione. Stavolta, l’auspicio è che, indipendentemente dal risultato che uscirà fuori, si tratti di una sfida “vera”, nella quale San Giustino possa esprimere il suo effettivo valore al cospetto della Focaccia, della Pinali e della forte Rubini. Giovedì sera, allenamento condiviso al PalaVolley contro la Gioiellerie Bartoccini Perugia di Serie A2, ovvero il miglior modo per prepararsi a una gara del genere e con il livello di concentrazione sempre elevato. La Sia Coperture si è imposta per 3-1, anche se il dato saliente è costituito in primis dalla tenuta mentale del gruppo, con Gobbini che ha dato spazio sul taraflex a tutte le giocatrici della “rosa”. La fiducia non manca, quindi e gli ultimi risultati conseguiti inducono ad averla; sarà poi il campo a emettere un verdetto che comunque potrà solo cambiare in positivo la stagione, senza influire più di tanto in caso contrario. La formazione di partenza della Sia Coperture è quella oramai nota: Claudia Stincone in regia, Elisa Mezzasoma opposto, Valentina Mearini e Anna Lucia Iacobbi al centro, Giorgia De Stefani e Silvia Tosti alla banda e Giada Marinangeli libero. Coppia femminile toscana designata per la direzione della partita: primo arbitro Marina Bucci di Livorno e secondo arbitro Claudia Angelucci di Firenze.