Crolla una parte della E-45 in località Pieve Santo Stefano

  • Crolla una parte della E-45 in località Pieve Santo Stefano
  • Crolla una parte della E-45 in località Pieve Santo Stefano
  • Crolla una parte della E-45 in località Pieve Santo Stefano
Crolla una parte della E-45 in località Pieve Santo Stefano

Crolla dopo che già nei giorni scorsi era stata segnalata da alcuni utenti per evidenti cedimenti e quindi transennata in attesa di alcuni lavori di ripristino. Segnalazioni ne erano già arrivate nei giorni scorsi per avvisare di un distacco di una parte di asfalto con grandi venature proprio a ridosso della piazzola che si trova al km 152 nord, appena superata l’area di servizio di Pieve Santo Stefano.

Segnalazioni che avevano così portato a delimitare con luci e pannelli la zona tra la piazzola e le corsie di transito. Poi nella notte tra domenica e lunedì, il crollo definitivo è arrivato a definire quello che tutti già si immaginavano. Il distacco si è accentuato e la voragine si è aperta come si vede dalle fotografie scattate sul posto. La E45 una strada definita da molti: da vergogna, che continua a lasciare sul campo ferite che non sono rimarginabili se non con interventi enormi.

Una strada che sta supportando una mole di traffico forse superiore a quello per il quale era stata pensata. L’asfalto che non tiene, inchieste della magistratura per lavori non perfetti, ponti che cedono e che devono essere rimodellati. Una serie incredibili di grane che trasformano questa strada di grande comunicazione in una groviera di problemi spesso solo tamponati. Il transito dei veicoli al momento continua in una sola corsia sulla corsia nord verso Cesena, è regolare sulla corsia sud. Sul posto la polstrada tifernate e l’anas.