PD Sansepolcro: "I Democratici per Cambiare si vergognino per la mancanza di responsabilità che dimostrano"

PD Sansepolcro: "I Democratici per Cambiare si vergognino per la mancanza di responsabilità che dimostrano"
PD Sansepolcro: "I Democratici per Cambiare si vergognino per la mancanza di responsabilità che dimostrano"

Continua a Sansepolcro il botta e risposta tra il Partito Democratico e i Democratici per Cambiare.

-Nota del PD Sansepolcro- La compagine “amicale” dei Democratici per Cambiare non riuscendo a produrre argomenti politici a sostegno del bilancio 2018  non trova di meglio che lanciarsi nel terreno, in cui ormai è padrona indiscussa, del pettegolezzo e della maldicenza. Quando si cerca di tamponare la mancanza di idee, di contenuti e di valori anche con le calunnie significa che ormai si è toccato il fondo e speriamo che non vadano ancora più giù, ma si sa al peggio non c’è mai fine e questi ormai non più ragazzi politcanti ci hanno abituato a tutto. Se pensano che la precedente amministrazione abbia operato con scarsa trasparenza o per fini poco leciti, come dichiarato nella loro povera nota, denuncino i fatti, i luoghi e le persone. Siamo pronti a rispondere perché non abbiamo niente da nascondere. Infatti, presenteremo una interrogazione con risposta scritta al Sindaco in cui gli chiederemo conto di eventuali irregolarità riscontrate e di fornire gli atti amministrativi, le date, gli importi e di motivare il perchè di una mancata denuncia. Ricordando che ogni atto amministrativo della precedente Giunta, come di questa, porta la firma del responsabile del servizio, ha il parere tecnico del ragioniere e passa al vaglio del Segretario Comunale. Non si può lanciare un’accusa e poi fare finta di niente, che vadano fino in fondo se hanno argomenti. Se come è più probabile siamo nel terreno viscido e sporco della calunnia si vergognino per la mancanza di rispetto  e responsabilità che dimostrano per il Consiglio Comunale e per i cittadini di Sansepolcro. Di democratico nel loro agire non c’è niente, da cambiare TUTTO.”