Arbitro aggredito a Monterchi: il padre del calciatore ammonito rischia di non poter più assistere a manifestazioni sportive

Arbitro aggredito a Monterchi: il padre del calciatore ammonito rischia di non poter più assistere a manifestazioni sportive
Arbitro aggredito a Monterchi: il padre del calciatore ammonito rischia di non poter più assistere a manifestazioni sportive

Rischio Daspo per il padre del calciatore dei Giovanissimi del Bastia Calcio che nello scorso fine settimana, al termine di una partita contro la Junior Tiferno, ha aggredito la 17enne arbitro donna perché nel corso della partita gli aveva ammonito il figlio.

La proposta del provvedimento è arrivata sul tavolo del questore dopo gli accertamenti dei carabinieri della Stazione di Monterchi, comune dove è stata disputata la partita, ai quali il padre dell’arbitro minorenne si era rivolto per fare denuncia per lesioni il giorno seguente. Ora, il padre del giocatore potrebbe stare per lungo tempo senza assistere a manifestazioni sportive. Dopo l’aggressione anche la squadra del Bastia Calcio è stata multata con una multa di 1200 euro e la squalifica del campo, oltre alla squalifica di tecnico e dirigente accompagnatore.

Il presidente Sandro Mammoli ritiene la società non ha responsabilità diretta su quanto avvenuto. Ha inviato una lettera all'associazione arbitri per scusarsi e per dare solidarietà alla ragazza che ha diretto la partita.